In una intervista con Fox News, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che la difesa dell’Ucraina è prioritaria e che il paese si prepara a nuove operazioni militari contro l’invasione russa, concentrando gli sforzi soprattutto nelle regioni orientali. Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato oltre 500 nuove sanzioni contro la Russia in risposta alla guerra in Ucraina e alla morte dell’attivista anti-corruzione Alexei Navalny.

L’Unione Europea ha varato anch’essa nuove sanzioni contro il regime di Putin, mentre un gruppo di bambini sopravvissuti alla guerra parlerà al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per sensibilizzare sulla situazione devastante in Ucraina. Secondo l’Unicef, la guerra ha causato gravi danni alla salute mentale e all’istruzione dei bambini, costringendoli a passare mesi nei rifugi sotterranei mentre continuano gli attacchi russi.

Nel frattempo, il presidente russo Vladimir Putin ha elogiato gli “eroi del popolo” che combattono in Ucraina, mentre le Forze di difesa ucraine hanno riportato attacchi russi a Odessa e Dnipro, con tre morti e numerosi feriti.

La comunità internazionale si mobilita per sostenere l’Ucraina, con Biden che promette sanzioni più severe contro la Russia e l’UE che adotta nuove misure restrittive. Tuttavia, la situazione sul campo continua a essere drammatica, con attacchi russi che causano vittime civili e danni significativi.