Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è andato in visita in un porto ucraino sul Mar Nero per presenziare alle operazioni di carico della prima nave che dovrà esportare il grano ucraino. In un post su Facebook ha scritto: “Siamo pronti ad esportare grano ucraino, stiamo aspettando segnali dai nostri partner per iniziare i trasporti. La prima nave, il primo carico dall’inizio della guerra è in corso. È una nave turca”. Intanto, continuano  gli attacchi tra il fronte ucraino e quello russo. Il ministero della Difesa russo, citato dall’agenzia Interfax, parla di un bombardamento delle forze ucraine su una colonia penale nel Donetsk nel quale sarebbero morti 40 prigionieri ucraini detenuti dai filorussi e ne sarebbero stati feriti altri 75. Gli ucraini, però, negano la circostanza e parlano di un’azione condotta dalla Russia “per far ricadere la colpa sull’Ucraina’. Il governatore della regione di Kiev accusa, poi, le forze russe di aver ucciso alla fermata di un autobus 4 persone, ferendone 7 in un attacco sferrato contro una città nel sud dell’Ucraina. Mentre salgono a 8 i civili morti e 19 quelli feriti per i bombardamenti russi di ieri sera a Bakhmut, nella regione di Donetsk, nel Donbass.