Digital StillCamera

La Commissione Europea ha proposto di avviare negoziati con il Regno Unito per consentire la mobilità dei giovani tra i 18 e i 30 anni, ripristinando parzialmente i diritti di cui godevano prima della Brexit. Questa proposta deve ancora ottenere l’approvazione dei singoli leader dell’Unione Europea.

Secondo quanto riportato dal Guardian, la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha sottolineato l’importanza di promuovere la mobilità giovanile per mantenere buoni rapporti tra le due parti. L’accordo proposto consentirebbe ai cittadini dell’UE e del Regno Unito di questa fascia d’età di soggiornare fino a quattro anni nel Paese di destinazione, con alcune condizioni come l’assicurazione sanitaria e la dimostrazione di fondi sufficienti.

Se ratificato, questo programma faciliterebbe gli scambi giovanili, consentendo ai giovani cittadini dell’UE di viaggiare, lavorare e vivere nel Regno Unito, con reciproca possibilità per i giovani britannici negli Stati membri dell’UE.