La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen è in visita a Kiev. E’ la seconda volta, dall’inizio della guerra, che von der Leyen visita Kiev e l’Ucraina. Von der Leyen è arrivata nella capitale ucraina in treno e senza preannunciare la sua missione per motivi di sicurezza.

Vedrà il presidente Volodymyr Zelensky ed avrà una serie di incontri con i massimi vertici delle istituzioni ucraine. Intanto le forze russe si consolidano nel Donbass. L’Ucraina sta perdendo la prima linea contro la Russia per mancanza di armi, secondo  l’intelligence ucraina, che rilancia l’appello agli occidentali a fornire le armi necessarie a Kiev per respingere l’invasione di Vladimir Putin. Secondo Zelensky a questo appello rispondono sempre più lentamente gli alleati e con minore generosità.
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che il suo omologo ucraino, Volodymyr Zelensky “non volle ascoltare” gli avvertimenti americani prima dell’invasione russa dell’Ucraina. La Francia pronta intanto “a partecipare a un’operazione” per “sbloccare il porto di Odessa”. Scholz oggi ain Bulgaria.