ROMA- «Oggi a Viterbo grazie a un grande lavoro di squadra tra Esercito, forze dell’ordine, Polizia locale e protezione civile le operazioni di evacuazione della popolazione interessata e di disinnesco di ‘Lady Rose’, un ordigno di due tonnellate risalente alla Seconda guerra
mondiale rinvenuto nel capoluogo della Tuscia, hanno potuto concludersi in modo ordinato e riducendo al minimo i disagi per i cittadini. Desidero in particolare ringraziare gli uomini e le donne della Polizia locale di Viterbo e di altri 18 comuni della Provincia che hanno collaborato con professionalità e competenza alla complessa macchina organizzativa messa in piedi in questa circostanza dalla Prefettura. La Polizia locale del Lazio si conferma un presidio insostituibile a sostegno dei cittadini anche in circostanze eccezionali come quella di Viterbo». Lo dichiara l’assessore al Personale, alla Sicurezza urbana, alla Polizia locale, agli Enti Locali e all’Università della Regione Lazio, Luisa Regimenti.