Il presidente Xi Jinping è arrivato a Bali, in Indonesia, in vista della partecipazione al summit del G20. Xi incontrerà il presidente americano Joe Biden, che punta a individuare “aree di cooperazione” con  Xi Jinping quando  si vedranno a Bali per il primo faccia a faccia in persona dall’insediamento alla Casa Bianca. La speranza è di “uscire da questo incontro con aree in cui i due Paesi, i due presidenti e i loro team possano lavorare in modo cooperativo su questioni sostanziali” – ha anticipato il Consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan. Dopo quattro anni difficili sotto la presidenza di Donald Trump, la Cina sperava che Biden avrebbe ridotto le turbolenze, ma i rapporti sono crollati al punto più basso dalla normalizzazione delle relazioni del 1979, alla base di una nuova era segnata dalla rivalità comune contro l’ex Urss. Gli Stati Uniti sono preoccupati per l’assertività di Pechino su Taiwan e i mari cinese orientale e meridionale, l’arsenale nucleare in rapida crescita e il rifiuto di condannare l’invasione russa dell’Ucraina. La Cina invece accusa Washington di incoraggiare le forze indipendentiste a Taipei  e di creare partnership e alleanze come ‘Quad’ e ‘Aukus’ al solo fine di contrastare le nuove ambizioni dell’Impero di Mezzo.