Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rivolto un appello ai leader mondiali, invitando il presidente americano Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping a partecipare al vertice di pace previsto per giugno in Svizzera. In un videomessaggio, Zelensky ha sottolineato l’importanza della loro leadership e della partecipazione personale per sostenere il processo di pace.

Zelensky ha inoltre segnalato che la Russia sta preparando un’altra offensiva, ammassando truppe a circa 90 chilometri a nord-ovest di Kharkiv. Questa informazione è stata condivisa durante lo stesso intervento rivolto ai leader mondiali, in vista del vertice di pace.
Il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, ha criticato la Cina in un’intervista al quotidiano tedesco Welt, affermando che Pechino alimenta la guerra in Europa mentre cerca di mantenere buoni rapporti con l’Occidente. Stoltenberg ha evidenziato un aumento delle vendite di componenti di macchinari, microelettronica e altre tecnologie a Mosca, utilizzate per produrre missili, carri armati e aerei contro l’Ucraina. Questo comportamento mette a rischio la cooperazione della Cina con i Paesi occidentali.
Il bilancio delle vittime dell’attacco russo all’ipermercato di Kharkiv è salito a 16, inclusa una ragazza di 12 anni. Oleg Synegubov, capo dell’amministrazione militare regionale di Kharkiv, ha comunicato il numero delle vittime, mentre la polizia ha identificato otto corpi attraverso l’esame del DNA.

Questi sviluppi evidenziano l’urgenza di una soluzione pacifica al conflitto, mentre l’Ucraina cerca il supporto internazionale per affrontare le crescenti minacce.