ROMA – La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Urbanistica, alle Politiche abitative, alle Case popolari e alle Politiche del Mare, Pasquale Ciacciarelli, ha approvato la riprogrammazione delle risorse, per un totale di 1.400.000 euro, per urgenti interventi di adeguamento e messa a norma di impianti elettrici, termici e di adduzione del gas degli immobili Ater di Viterbo.

«Con l’approvazione della riprogrammazione delle risorse per urgenti interventi di adeguamento, e della manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di immobili ERP, siamo giunti ad un importante e necessario risultato per il superamento di una situazione emergenziale che l’Ater Viterbo si trova da tempo ad affrontare – dichiara Ciacciarelli – La ripetuta assenza di interventi manutentivi e di messa in sicurezza, a fronte di immobili ormai logorati, ha determinato un grave rischio per la pubblica e privata incolumità, tanto da ritenere necessaria la suddetta riprogrammazione, così da consentire il rispristino di ordinarie condizioni di abitabilità. In particolare, tali risorse saranno utilizzate, oltre che per la manutenzione straordinaria e messa in sicurezza degli immobili, per la verifica, l’adeguamento e messa a norma di impianti elettrici condominiali e dei singoli alloggi e per la revisione e messa a norma di impianti termici e di adduzione gas con la sostituzione dell’utilizzo del GPL in bombole».

«Quanto deliberato oggi in Giunta – conclude l’assessore Ciacciarelli – dimostra e conferma la volontà del Governo del Lazio ed in particolare del nostro assessorato, di mantenere un rapporto costante con le aziende territoriali, in modo da comprenderne le problematiche e le linee risolutive da intraprendere. Ringrazio il presidente Rocca e la Giunta per aver condiviso questo importante provvedimento».