Pechino consentirà l’isolamento domiciliare ai pazienti contagiati dal Covid-19 a basso rischio, a partire dal distretto centrale più popoloso, quello di Chaoyang. Quindi, un cambio di passo dopo le proteste dello scorso fine settimana contro le misure draconiane della ‘tolleranza zero’ al virus.

I pazienti a basso rischio potranno effettuare l’isolamento domiciliare per una settimana se lo desiderano, ha riportato Bloomberg, citando fonti vicine al dossier. Allo stato, i contagiati sono inviati obbligatoriamente ai siti di quarantena del governo a prescindere dalla gravità per fermare le catene di trasmissione.