Importante incontro lunedì tra il premier Draghi e Giuseppe Conte, incontro necessario, spiega Conte, “per chiarire e per capire dove siamo arrivati”. Ieri pomeriggio si sono sentiti telefonicamente per farsi appuntamento lunedì pomeriggio a Palazzo Chigi.
La tensione resta alta, in particolare dopo le presunte “intromissioni” del premier nella vita del Movimento denunciate dal leader del partito e smentite dallo stesso Draghi.  E la stessa conferenza stampa dove il premier ha negato di aver mai chiesto a Grillo la rimozione di Conte non sembra aver alleviato la tensione nei vertici del Movimento 5 Stelle. “Non è solo questione di dichiarare l’importanza del M5s – ha detto Conte – bisogna essere conseguenti”, che parla anche di  “vari passaggi politici sofferti”, tra cui l’emendamento al dl aiuti, che introduce una stretta al Reddito di cittadinanza, proposto dal centrodestra, votato anche dal Pd, con il solo M5s contrario.