VITERBO- Oggi 1 dicembre, nell’ambito delle iniziative messe in campo per la “Giornata mondiale per la lotta all’Aids”, il Centro culturale di iniziativa Omosessuale L’Altro Circolo, il sindacato studentesco universitario PerCorso e l’associazione LBGTQIA+ TusciaPride hanno organizzato un Test day con screening gratuiti e prelievi capillari rapidi Hiv, all’insegna della prevenzione e della diagnosi precoce.

La giornata, realizzata con la collaborazione del comitato di Viterbo della Croce Rossa Italiana e del Centro di riferimento per le malattie infettive della Asl di Viterbo, si svolgerà dalle 10 alle 12 presso la sede centrale dell’Università della Tuscia di Santa Maria in Gradi, presso la sede dell’Ex Facoltà di Agraria, in via San Camillo de Lellis, dalle 12,30 alle 14,30, e al Campus Riello, dalle 15,00 alle 16,30.

Oltre ai test rapidi capillari Hiv, L’Altro Circolo, il sindacato studentesco universitario PerCorso e TusciaPride saranno presenti nelle tre location con un punto informativo all’interno del quale saranno distribuiti opuscoli, fiocchetti rossi e preservativi gratuiti.

Occasioni come queste sono fondamentali non solo per sensibilizzare rispetto all’importanza della prevenzione, sia tramite l’utilizzo di contraccettivi sia attraverso una costanza nei controlli, ma anche per ridurre lo stigma sociale che da sempre avvolge questa tipologia di condizioni.
Negli ultimi anni si sono registrati significativi passi avanti nell’ambito della lotta all’HIV/AIDS, grazie all’introduzione di nuovi schemi terapeutici, più semplici e assai meno frequentemente associati a tossicità e a eventi avversi, pur se a parità di efficacia. È, però, importante ricordare come la nostra popolazione continui a convivere con un’infezione di cui si parla meno, ma che non è affatto scomparsa.
Ricordiamo l’importanza di una diagnosi precoce, che consente di intervenire sul decorso della patologia prima ancora che si manifestino i danni immunologici più gravi, ma anche perché l’efficace controllo della replicazione virale (conseguita con l’utilizzo dei farmaci antiretrovirali) riduce marcatamente o annulla l’infettività del soggetto.

Per questo, abbiamo deciso di mettere in campo un test day, che sia opportunità di confronto e di sensibilizzazione su HIV e Aids, permettendo di portare avanti questa battaglia non solo all’interno dell’ambiente scientifico, ma anche di quello sociale e politico. Ed ecco perché ci troverete all’interno dell’Università degli Studi della Tuscia, luogo della cultura e della formazione, un contesto centrale per riportare l’attenzione su tabù e discussioni che spesso rimangono oscurate nel dibattito pubblico.

Invitiamo la cittadinanza tutta a prendere parte all’iniziativa, non solo facendo il test rapido gratuito, ma anche recandosi ai nostri banchetti informativi, per ricevere contraccettivi gratuiti e materiale informativo, per costruire consapevolezza e coscienza su questa importante giornata.

Centro Culturale l’Altro Circolo
Sindacato Studentesco Universitario PerCorso
Associazione LBGTQIA+ TusciaPride