di WANDA CHERUBINI-

VITERBO- Un torneo interforze calcio a 7 Santa Rosa città di Viterbo, giunto alla II edizione, quello presentato stamani in sala consiliare alla presenza della sindaca Chiara Frontini, dell’assessore allo Sport e benessere Emanuele Aronne, di Federico Tonnicchi, consigliere comunale delegato ai rapporti con le associazioni sportive, dell’avvocato Ottavio M. Capparella, presidente comitato organizzatore, di Vito Esposito, vice presidente comitato organizzatore, di Paola Massarelli, presidente dell’Admo di Viterbo, dell’assessore Patrizia Notaristefano e del presidente dell’Avis di Viterbo, Luigi Ottavio Mechelli. Il fine solidaristico di questo torneo, che inizierà il 5 settembre alle ore 18 presso il centro sportivo parrocchia Santa Maria della Grotticella La Mazzetta per concludersi il 30 settembre, è stato sottolineato nel corso di tutta la conferenza stampa. Il ricavato di questo evento, infatti, andrà a favore dell’Admo. Massarelli al riguardo ha ringraziato ed ha ricordato come si è compatibili 1 volta ogni 100 mila per la donazione del midollo osseo e come sia importante, quindi, porre l’attenzione su questa realtà. “Chi trova un donatore compatibile trova una vita”- ha affermato la presidente dell’Admo di Viterbo. La sindaca Chiara Frontini ha presentato l’evento che rientra nel vivo della festa più bella per la nostra città: la festa di S. Rosa ed ha sottolineato l’importanza della rete e della solidarietà nello sport. “E’ così che vogliamo continuare a lavorare per Viterbo, con queste capacità sinergiche. Abbiamo, quindi, aderito volentieri a questa iniziativa propostaci da Ottavio Capparella, che permette di stare insieme nell’ottica della solidarietà”. L’assessore Aronne, collegato in via telematica ha, quindi, illustrato il torneo, che vede coinvolte molte realtà del territorio con una esibizione quest’anno anche del calcio femminile e anche di alcuni rappresentanti del Comune di Viterbo. Il delegato allo Sport, Tonnicchi ha aggiunto: “Non vi nego che non è stato facilissimo realizzarlo, ma ci tenevo a farlo affinché il prossimo anno potremo avere un’esperienza pregressa per elevarlo anche in qualità. Ci sono diverse squadre che partecipano quest’anno al torneo e per la prima volta ci sarà anche il Comune, seguendo il principio della solidarietà”. Il presidente del comitato organizzatore Ottavio Capparella ha detto: “Ci sono gli uomini di buona volontà. E’ un torneo che segue un periodo terribile di isolamento. Abbiamo quest’anno new entry: la squadra del Comune di Viterbo e l’università, energie fresche, vitali che faranno sì che lo sport diventi anche cultura dello sport. Quello che promuoviamo è uno sport sano”. Capparella poi ha riferito come si confronteranno in questo torneo 8 squadre e come si giocherà per vincere con lealtà. “Abbiamo pensato già due anni fa a questo torneo over 35 perché lo sportivo a 35 anni ha la sua esperienza e questo è un marchio per il torneo. Saremo tutti uguali in campo quando indosseremo la maglietta sul campo per un agonismo pulito”. Il vice presidente del comitato organizzatore, Vito Esposito ha rimarcato la finalità solidaristica del torneo. Sarà presente anche l’Avis di Viterbo che premierà le squadre. Al riguardo il presidente Luigi Ottavio Mechelli, ha affermato: “L’Avis è ben felice di partecipare a questo evento. Grazie al supporto di molti riusciamo a mandare avanti la nostra attività”. Andando nello specifico del torneo, il delegato Tonnicchi ha riferito come si giocherà in 11-12 partecipanti, in sei più il portiere. Il portiere potrà anche essere esterno ma non dovrà essere tesserato con la Fcg. Potranno giocare anche due fuori quota, nati tra il 1990 e il 1995. Per quanto riguarda, invece, la partecipazione del Comune, le adesioni vedono tre dipendenti comunali ed alcuni consiglieri tra cui Matteo Achilli, Onofri, Nuzzi, l’assessore Floris e Giuliano Costantini. L’evento, che inizierà il 5 settembre, sarà preceduto da una breve cerimonia di apertura. Le prime squadre che si sfideranno saranno quelle della Scuola Marescialli aeronautica di Viterbo ed i Carabinieri, il 5 settembre alle ore 18.