La premier italiana Giorgia Meloni ha incontrato il primo ministro del Governo di Unità Nazionale libico, Abdul Hamid Mohammed Dabaiba, durante la sua visita ufficiale in Libia. Accompagnata dai ministri italiani Anna Maria Bernini (Università), Orazio Schillaci (Salute) e Andrea Abodi (Sport), Meloni ha presenziato alla firma di Dichiarazioni di intenti che riguardano la formazione superiore e la ricerca scientifica, la collaborazione nel campo della salute e delle scienze mediche, e lo sport e le politiche giovanili.

Durante la visita, Meloni porterà anche un messaggio al generale dell’Esercito nazionale arabo di Libia, Khalifa Belqasim Haftar, sottolineando l’importanza di far progredire il processo politico, preservare l’unità delle istituzioni libiche e porre fine alla presenza di forze straniere nel paese. Meloni discuterà anche della ricostruzione di Derna, colpita da una devastante alluvione nel 2023, e dell’importanza del coinvolgimento del mondo imprenditoriale italiano nella ricostruzione.

La gestione dei fenomeni migratori è un altro tema chiave della visita, con Meloni che sottolinea l’importanza di ampliare ulteriormente la cooperazione tra Italia e Libia, anche su base regionale. Questa cooperazione, consolidata nel tempo e che ha prodotto risultati significativi, sarà oggetto di discussione durante la visita. Meloni solleciterà un impegno libico nel quadro del Processo di Roma, che mira ad affrontare le cause profonde dei movimenti migratori, e chiederà un contributo libico nei gruppi di lavoro avviati nel contesto del Processo di Roma per individuare progetti concreti da attuare in Africa.