Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha riferito al quotidiano algerino Liberté, che l’Europa e l’Africa sono chiamate a fare di più sui migranti, nel segno di una collaborazione aperta, efficace, sincera, dove le posizioni sono talvolta distanti, ma sempre rispettose e costruttive. Il capo dello Stato ne ha parlato in merito al dossier migranti nel giorno del suo arrivo ad Algeri. “Come italiano e come europeo, considero il Mediterraneo come una componente che ha definito l’identità del mio Paese e dell’Europa intera. Essere oggi in Algeria, un Paese mediterraneo e africano – ha aggiunto Mattarella- è un simbolo della nostra comune identità e dei nostri valori condivisi”.