“Esprimo al ministro Guido Crosetto la mia solidarietà per gli strumentali attacchi circa presunti, inesistenti conflitti d’interesse per le sue cessate funzioni di presidente dell’Aiad. Basta con la malsana teoria dell’inesperienza o addirittura dell’incapacità come precondizioni positive per poter ricoprire un incarico pubblico. La competenza non può rappresentare un disvalore. Questa follia dell’uno vale uno ha fatto il suo tempo!”

Lo afferma l’europarlamentare di FDI-ECR Nicola Procaccini, che aggiunge: “Guido Crosetto è stato sottosegretario alla difesa, è stimato dagli uomini e dalle donne appartenenti alle Forze Armate ed è unanimemente riconosciuto, anche dalla cattiva informazione che oggi tenta di screditarlo, quale esperto di geopolitica e profondo conoscitore del settore Difesa e delle nuove tecnologie. Questa polemica è davvero priva di qualunque fondamento. Non mi resta che rinnovare al Ministro la mia stima e augurargli buon lavoro”.