Il presidente russo Vladimir Putin, incontrando una delegazione di madri di soldati impegnati nell’operazione militare in Ucraina, secondo quanto riferisce l’agenzia Ria Novosti, ha detto: “Per voi che avete i figli nella zona di combattimento la festa della mamma è associata con un sentimento di ansia e preoccupazione”. L’incontro è avvenuto alla vigilia della festa della mamma, che in Russia si celebra domani.

Poi ha invitato le madri a non credere a tutte le “false notizie, inganni e menzogne” diffuse attraverso Internet. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, ha detto: “La Russia esclude che l’Ucraina possa riconquistare la Crimea”. Oltre 15.000 persone sono scomparse in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio scorso, secondo quanto ha reso noto un funzionario della Commissione internazionale per le persone scomparse. Intanto il 50% delle abitazioni di Kiev è ancora senza luce, l’acqua è stata ripristinata dappertutto mentre un terzo delle case di Kiev è al momento stato raggiunto dal riscaldamento. Continuano intanto i bombardamenti russi sulla città di Zaporizhzhia, dove un ospedale è stato danneggiato la notte scorsa da un attacco missilistico. Ed è salito a sette il numero dei morti dopo i bombardamenti russi ieri su Kherson.