Il Presidente russo Vladimir Putin ha comunicato al Primo Ministro israeliano Benyamin Netanyahu, in una telefonata, che la Russia è pronta a svolgere un ruolo di mediazione per promuovere una soluzione diplomatica del conflitto israelo-palestinese. Questo impegno è stato confermato dal Cremlino e riportato dall’agenzia di stampa Tass.

Nella dichiarazione ufficiale, si sottolinea che la Russia è disponibile a continuare gli sforzi volti a porre fine allo scontro tra Israele e Palestina, cercando di raggiungere una soluzione pacifica attraverso mezzi politici e diplomatici.

L’offerta di Putin testimonia l’interesse russo nel contribuire alla stabilità della regione e alla ricerca di una soluzione duratura per il conflitto che ha causato sofferenze prolungate. La mediazione russa potrebbe rappresentare un passo importante verso la pace e la stabilità in Medio Oriente.