ROMA- E’ ancora fumata nera per l’elezione del presidente della Repubblica.  Crosetto ha raccolto 114 preferenze, Maddalena ha raggiunto 61 voti, mentre Casini 52. I votanti sono stati 978, 84 i voti dispersi e 22 le schede nulle.  Il presidente uscente Sergio Mattarella ha ottenuto oltre 120 voti. Giancarlo Giorgetti ha ottenuto 19 preferenze, Cartabia si ferma a 8 come Manconi, Bersani e Bossi a 7. Sei voti vanno a Cappato, sei a Doria, Mastella e Moles, mentre Draghi ne incassa 5 e Berlusconi ne ottiene 4. Stessi 4 voti per Gratteri, mentre Belloni, come Goretti ne ricevono 3.  “Ho fatto la scelta di non continuare a votare scheda bianca per dare un segnale, ma ritengo che il centrodestra in questa partita si debba misurare” – ha spiegato la leader di Fdi, Giorgia Meloni. Il leader del Pd, Enrico Letta scrive su Twitter. “Proporre la candidatura della seconda carica dello Stato, insieme all’opposizione, contro i propri alleati di governo sarebbe un’operazione mai vista nella storia del Quirinale. Assurda e incomprensibile. rappresenterebbe in sintesi il modo più diretto per far saltare tutto”.