VITERBO- Quarto appuntamento della diciannovesima edizione del Tuscia Film Fest 2022.

Lunedì 11 luglio in piazza San Lorenzo (ore 21.15) Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis accompagnati dall’attore protagonista Gabriele Silli, presenteranno la loro opera prima Re Granchio.

Gli esordienti registi – grazie al loro rapporto con il territorio della provincia di Viterbo dove hanno girato sia Re Granchio che altri loro precedenti lavori (Belva nera, Il solengo) – riceveranno nel corso della serata il premio Tuscia Terra di Cinema “Luigi Manganiello”.

Presentato alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes 74, il film è “un formidabile incontro fra realtà e immaginario” e narra la storia di Luciano, allontanato dalle sue terre contadine a causa di un amore impossibile che lo porterà a girovagare per le terre desolate di un mondo lontano, in cerca di un tesoro e con la vana speranza di cambiare la propria vita.

Girato tra il borgo di Vejano nella Tuscia e i paesaggi argentini della Terra del fuoco, è stato candidato ai Nastri D’argento come miglior soggetto e al David di Donatello per il miglior esordio alla regia.