Roma, paura sul Gra: aggredisce agenti e si lancia tra le auto

Momenti di paura ieri mattina a Roma sul Grande Raccordo Anulare, quando intorno alle 11.00 gli agenti della Polizia Stradale sono dovuti intervenire al Km. 13 della carreggiata esterna dove diverse chiamate segnalavano una persona a piedi sulla corsia di emergenza. I poliziotti, rintracciato l’uomo, si sono subito attivati per indurlo ad uscire dall’ autostrada in considerazione della pericolosità del tratto stradale, dovuta anche alle condizioni di traffico. L’uomo però, improvvisamente e senza alcun apparente motivo, si è lanciato tra le autovetture in transito sulla carreggiata. Gli agenti della stradale di Settebagni lo hanno bloccato, ma per tutta risposta l’uomo ha iniziato a colpirli con calci e pugni, tentando ripetutamente di sottrarsi al loro intervento e spingendoli verso il centro della carreggiata. Alla fine gli agenti sono riusciti a far calmare il pedone e a farlo salire su un’ambulanza per il successivo trasporto in ospedale, per sottoporsi alle cure del caso. Denunciato, dovrà rispondere di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. A causa dei calci e dei pugni ricevuti, gli agenti sono dovuti ricorrere a cure mediche.