Presidi rafforzati, maggiore presenza sul territorio e potenziamento della raccolta presso le utenze commerciali e dei materiali ingombranti. Questi i punti cardine del piano operativo predisposto da Ama, in coordinamento con Roma Capitale, approntato per fare fronte al fisiologico aumento della produzione di rifiuti tipico delle Festività Natalizia. Il piano è stato presentato oggi dal sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, dall’Assessora all’Agricoltura Ambiente e Ciclo dei Rifiuti, Sabrina Alfonsi, dal Presidente di Ama, Daniele Pace e dal Direttore Generale, Alessandro Filippi.

Già attivo il potenziamento dei servizi standard
Già dallo scorso 20 novembre è stato predisposto, fino al 7 gennaio, il potenziamento dei servizi standard. Alle consuete attività di raccolta quotidiane, AMA ha infatti affiancato un piano di presidio e spazzamento che interessa, in particolare: l’area Archeologica; l’area di Castel Sant’Angelo; il Lungotevere e le strade consolari e le arterie della grande viabilità. Per garantire lo svolgimento dei servizi e la disponibilità di operatori, autisti e mezzi sono stati predisposti: piano presenze del personale operativo (zona, autorimessa, impianti e officine), apertura delle officine interne ed esterne con turni rafforzati anche nelle giornate festive e apertura degli impianti di trattamento dei rifiuti di proprietà e di terzi anche nelle giornate festive. Inoltre, l’azienda ha indetto una procedura negoziata per il supporto alle attività aziendali per un periodo stimato di sette settimane, che verrà attivato solamente in caso di necessità. Garantite inoltre tutte le attività di pronto intervento e supporto operativo alle sedi di zona.

Utenze domestiche
Per fronteggiare e intercettare la maggiore produzione di rifiuti, carta e cartone in particolare, AMA ha già potenziato il calendario dei servizi rivolti alle utenze non domestiche con un importante incremento dei passaggi su 765 vie commerciali alle quali sono stati distribuiti specifici calendari di raccolta per consentire una più agevole conferimento dei rifiuti (raccolta giornaliera di imballaggi in plastica e metallo e doppio passaggio giornaliero per imballaggi in carta e cartone).

Raccolta ingombranti
Per tutto il periodo delle Festività fino alla fine di gennaio verrà potenziata la raccolta di rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici e speciali. Ai Centri di Raccolta già disponibili sul territorio cittadino si affianca da questo mese la nuova struttura di Casale di Cerroncino, la prima nel municipio VI. Ama ha inoltre predisposto l’apertura straordinaria dei Centri di Raccolta anche nelle giornate del 25 dicembre e primo gennaio. Dal 18 dicembre 2023 al 31 gennaio 2024 verrà incrementato il servizio di ritiro a domicilio RiciclaCasa e Lavoro: sarà infatti possibile prenotare per poi conferire gratuitamente al piano stradale materiali fino a 4 mc e fino a 3 volte al mese. Il servizio potenziato sarà attivo per le utenze domestiche, box e cantine e per conferimento al piano stradale di materiali oltre i 2 e fino a 4 metri cubi con appuntamento fino alla fine del mese
di febbraio.

“Si tratta di interventi volti a rafforzare dei presidi normalmente erogati che ci permetteranno di offrire un modello a cui puntiamo a tendere sempre di più nella prossima normalità”, ha spiegato il Direttore Generale Filippi.

“L’aver lavorato in anticipo, ci ha aiutato a programmare e a fare passi in avanti senza essere vittime di emergenze”. Ha detto Presidente di Ama, Daniele Pace. “Quella di oggi è una Importante occasione di dare conto del lavoro che Ama sta svolgendo con effetti positivi visibili di recupero del trend costante di miglioramento, che era stato interrotto dalla crisi dei mezzi che poi è rientrata a livelli sopra il pre-crisi”.

“Il miglioramento della qualità è al di sotto dei nostri obiettivi ma al di sopra dellla situazione precedente- ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri- questo per noi è uno stimolo ad andare avanti. Il Piano è stato preceduto da un lavoro preparatorio con largo anticipo, per farci trovare pronti in un momento di afflusso turistico e di produzione di più rifiuti. Le feste sono un momento critico che richiede un piano di rafforzamento dei presidi, un potenziamento sul territorio, sulle Und e il ritiro degli ingombranti. Un potenziamento già partito il 20 novembre e che durerà fino al 7 gennaio”.

“Il potenziamento AMA è partito non a caso nella settimana del Black Friday, per andare incontro alle nuove abitudini dei cittadini”, ha aggiunto l’Assessora all’Agricoltura Ambiente e Ciclo dei Rifiuti, Sabrina Alfonsi.