ROMA- «L’attentato ai fratelli Mattei è stato uno degli atti di terrorismo politico più efferati dei cosiddetti anni di piombo. Alle istituzioni spetta il compito di ricordare, affinché l’odio e la violenza siano banditi per sempre dal confronto democratico. Per questo la Regione Lazio ha stanziato, attraverso la scorsa manovra di bilancio, le risorse necessarie per realizzare, proprio a Primavalle, un murale in memoria di quel tragico episodio di cui furono vittime innocenti Stefano e Virgilio, figli di Mario Mattei, segretario della sezione del Msi Giarabub di Primavalle. L’opera, per la quale è in via di definizione l’affidamento per la sua realizzazione, sarà il nostro modo per non dimenticare».

Lo dichiara Giancarlo Righini, assessore al Bilancio, alla Programmazione economica, all’Agricoltura e alla Sovranità alimentare, alla Caccia e alla Pesca, ai Parchi e alle Foreste della Regione Lazio, in occasione del 51° anniversario del rogo di Primavalle.