ROMA- “Grazie alle donne e agli uomini delle forze dell’ordine e della polizia locale che all’alba di questa mattina, al fianco di funzionari dell’Ater di Roma, azienda regionale che gestisce quasi 50.000 alloggi di edilizia pubblica nella capitale, hanno sgomberato da alloggi popolari occupati senza alcun titolo, due famiglie appartenenti alla ‘ndrangheta
di una delle più grandi piazze di spaccio, Marando e Pupillo, noti alle forze dell’ordine. L’azione coordinata dal tavolo cittadino, con la regia del Prefetto Matteo Piantedosi, che ringrazio, continua a concretizzarsi nei quartieri che troppo spesso riempiono di inchiostro i giornali di cronaca nera. Oggi a San Basilio, come a Tor Bella Monaca (Moccia), si è intervenuti nell’estromettere chi con prepotenza ha occupato, senza alcun titolo, alloggi pubblici. Occupazioni abusive che molte volte sono perpetrate per affermare un ‘certo potere’ sul territorio. Le istituzioni ci sono e come già fatto, continueranno nell’azione congiunta volta a sradicare il malaffare e la criminalità in diversi quartieri romani, al fianco di associazioni e cittadini che lottano ogni giorno per la legalità”. Così in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.