La Asl ha disposto l’isolamento della struttura e attivato un monitoraggio dei pazienti tramite Uscar

Attenzione puntata su una comunità alloggio per anziani di Sabaudia dove è stato rilevato un focolaio di covid. Dopo i primi sospetti dei sanitari l’esito dei tamponi molecolari effettuati in questi giorni su pazienti e operatori della struttura ha confermato la presenza di positivi.

In particolare, il monitoraggio della Asl ha consentito di accertare la presenza di 17 contagiati su 24 ospiti totali, mentre i casi di covid fra gli operatori sono sette su 15 dipendenti.

L’azienda sanitaria, come già avvenuto per altri casi analoghi, ha disposto la chiusura della struttura e l’isolamento dei contagiati ma ha attivato anche il servizio Uscar per i pazienti sintomatici che saranno costantemente monitorati ed eventualmente trasferiti in ospedale per la somministrazione degli anticorpi monoclonali. I positivi erano tutti vaccinati ma in attesa di ricevere la terza dose.