ROMA- “Accogliamo in maniera positiva le parole del Ministro della Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo, che ha dichiarato di aver avviato le procedure per proporre in Parlamento alcune modifiche normative. Ora però ci aspettiamo gli atti conseguenti che consentano di poter assumere le insegnanti e le educatrici precarie dalle graduatorie”. Così in una nota Dario Nanni Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Giubileo presente ieri alla manifestazione delle precarie della scuola a Piazza Vidoni.

“L’approvazione di specifiche norme consentirebbe di derogare alle scadenze e quindi alle amministrazioni locali di assumere dalle graduatorie scadute, come ad esempio quelle di Roma Capitale avvenute il mese scorso. Concorsi che nel caso di Roma Capitale, è giusto ricordarlo, hanno subito tutta una serie di vicissitudini e ritardi, legate ad errori che hanno prodotto migliaia di ricorsi e di richieste di revisione dei punteggi.

Mi auguro – conclude Nanni – che questo atto doveroso nei confronti di chi lavora per le amministrazioni pubbliche da anni, avvenga al più presto, anche per dare la possibilità alle amministrazioni locali, a partire da Roma Capitale di programmare e organizzare l’attività delle scuole dell’infanzia e dei nidi in tempo per il prossimo anno scolastico e garantire il miglior servizio possibile ai bambini e alle loro famiglie”.