La bozza iniziale del Piano per la riduzione della domanda di gas che la Commissione presenterà il 20 luglio prevede che gli Stati membri riducano il consumo di gas invitando i governi a dare incentivi per questo obiettivo, attraverso l’uso dei fondi del Repower e del Next Generation Ue. L’obiettivo del Piano è ridurre di un terzo l’impatto dello stop totale al gas russo.

La bozza iniziale del Piano ‘Risparmiare gas per un inverno sicuro’ prevece, quindi, che durante “l’inverno del gas” (ottobre-marzo), si possono ottenere grandi risparmi utilizzando fonti di calore alternative per il riscaldamento e attraverso “campagne di risparmio di gas mirate alle famiglie per l’abbassamento del termostato di un grado, ma anche imponendo, laddove tecnicamente fattibile e applicabile, la riduzione del riscaldamento di edifici pubblici, uffici, edifici commerciali (in particolare grandi edifici) a 19 gradi”. Secondo la bozza, con la riduzione della domanda l’impatto dello stop del gas russo calerebbe di 1/3.