ROMA – Il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori e l’assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Startup e Innovazione Paolo Orneli hanno preso parte questa mattina ai lavori di inaugurazione del Padiglione italiano alla Fiera Internazionale del libro di Francoforte. Presenti all’evento l’Ambasciatore d’Italia a Berlino, S.E. Armando Varricchio, il Direttore Generale dell’Agenzia ICE, Roberto Luongo e il Presidente dell’AIE Ricardo Franco Levi.

I rappresentanti della Regione Lazio hanno visitato il padiglione Italia di ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) gestito in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori) e lo spazio dedicato alle 19 case editrici laziali con i 7 tavoli a rotazione dove si stanno svolgendo i B2B.

“La Regione Lazio è presente a Francoforte con 19 case editrici in rappresentanza di un settore che è un’eccellenza delle industrie culturali e creative del nostro Paese. Per sostenere il settore, la Regione è presente dal 2015 a tutte le principali edizioni delle Fiere internazionali dell’Editoria con una collettiva di imprese regionali. Negli ultimi anni abbiamo adottato misure volte a sostenere piccole e medie industrie editoriali perché siamo convinti che investire sulla cultura ci permette di parlare un linguaggio universale, di superare divisioni. Perché, come dice appunto lo slogan della Buchmesse 2022, le parole connettono mondi.” Hanno dichiarato l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio Paolo Orneli e il Vice Presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori in visita a Francoforte alla Fiera del Libro.