La curva di nuovi contagiati da coronavirus nel Lazio sembrerebbe essersi assestata. Secondo i dati Asl di oggi, in totale sono 78 i nuovi casi Covid-19 registrati, uno in meno di quelli del 23 aprile (qui i dati) ed in linea con l’andamento iniziato lo scorso 19 aprile.

A Roma città, in particolare, sono 40 i nuovi contagiati con il picco della Asl Roma 2 con 19 nuovi casi positivi. In provincia, invece, 17 nuove unità sulle 25 complessive arrivano dalla Asl Roma 6.

Un risultato positivo che il ministro della Salute Roberto Speranza, dopo la visita all’Unità di alto isolamento dello Spallanzani, ha voluto sottolineare: “C’è stata una Regione all’altezza, che ha affrontato con coraggio una sfida tremenda, avendo peraltro la capitale d’Italia nel suo territorio. Di questo va dato merito all’assessore e al presidente” ed in più “l’istituto Spallanzani ha dimostrato una storia, una forza, una qualità che è sotto gli occhi di tutti”.

I dati Asl di Roma e del Lazio del 24 aprile

Asl Roma 1: 10 nuovi casi positivi. 35 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio: attenzionata una comunità religiosa dove si stanno eseguendo i tamponi

Asl Roma 2: 19 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 79 anni con precedenti patologie. 2 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio

Asl Roma 3: 11 nuovi casi positivi. 2 decessi: un uomo di 82 anni e una donna di 42 anni. 23 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio

Asl Roma 4: 2 nuovi casi positivi. 3 decessi. 208 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. E’ stato disposto da parte della Asl un audit alla RSA Bellosguardo per la verifica delle procedure adottate. Le USCA-R sono a lavoro in 6 strutture di riposo dei comuni di Ladispoli, Civitavecchia, Tolfa e Santa Marinella

Asl Roma 5: 6 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 77 anni con precedenti patologie. 5 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Il 64,5% degli operatori sono stati sottoposti a sorveglianza sanitaria. Le USCA-R sono a lavoro nel Comune di Monterotondo

Asl Roma 6: 17 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 83 anni con precedenti patologie. 55 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Su 600 operatori sanitari sottoposti a sorveglianza sanitaria solo 10 positivi. Proseguono gli audit sulle strutture per anziani Villa delle Querce e sulle RSA San Raffaele di Rocca di Papa e San Raffaele di Montecompatri

Asl Latina: 11 nuovi casi positivi di cui 9 riferibili alla RSA San Michele di Aprilia: tutti trasferiti all’Ospedale Goretti di Latina, avviata indagine epidemiologica e tamponi. 0 decessi. 198 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Proseguono i controlli sulle RSA e case di riposo del territorio

Asl Frosinone: 0 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 91 anni con precedenti patologie. 31 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti alla RSA di Alatri sono risultati tutti negativi. Proseguono i controlli sulle RSA e case di riposo del territorio

Asl Viterbo: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 32 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Oggi si concludono le ulteriori misure restrittive al Comune di Celleno. All’Ospedale di Tarquinia si stanno eseguendo i tamponi sul personale, i risultati attualmente pervenuti sono tutti negativi

Asl Rieti: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 8 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Il 79% del personale sanitario è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria

Coronavirus, muore a 64 anni un autista Ama di Rocca Cencia

Il bollettino dello Spallanzani del 24 aprile

L’Ospedale Spallanzani, dopo la visita del Ministro Speranza e di Nicola Zingaretti, ha diramato il bollettino medico di oggi 24 aprile 2020. “I pazienti positivi al COVID-19 sono 115. Di questi, 20 necessitano supporto respiratorio. In giornata sono previste dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture sono 351”, si legge.

A Genzano la prima RSA Covid Pubblica del Lazio

Nel frattempo è operativa all’interno dell’ex ospedale De Sanctis di Genzano la prima RSA Covid pubblica del Lazio. La struttura ha ricevuto la visita e gli apprezzamenti del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e dell’assessore regionale alla salute Alessio D’amato.

Gli operatori che vi lavorano sono stati formati non solo per garantire la necessaria sicurezza ai pazienti ma anche a loro stessi. Grande cura anche anche all’aspetto umano per combattere, per quanto è possibile, una situazione di emergenza come quella attuale: grazie alla donazione di HUAWEI è stato attivato un servizio di videochiamate con i parenti che possono tenersi costantemente informati sullo stato di salute dei propri cari.

 

Coronavirus: il 24% dei casi è ricoverato in una struttura sanitaria

Dei casi finora confermati il 24% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 48% è in isolamento domiciliare e il 3% è in terapia intensiva. I guariti sono il 19%. L’età media dei casi positivi è 58 anni. Il 52% dei casi accertati è di sesso femminile e il 48% è di sesso maschile.

I casi positivi sono così distribuiti: il 35,2% è residente a Roma città, il 33,2% nella Provincia di Roma, il 9,6% a Frosinone, il 5% a Rieti, il 6,5% a Viterbo e l’8,4% a Latina. Il 2,2% proviene da fuori Regione.