I nuovi contagi sono quasi tutti concentrati a Roma e provincia, dove si contano 43 nuovi positivi al coronavirus. “Saremo molto severi, fino in alcuni casi alla revoca dell’accreditamento. Chi ha tradito gli anziani non può stare più nel sistema sanitario regionale”, così l’assessore Alessio D’Amato sull’epidemia nelle Rsa.

Il trend di nuovi contagi nella Regione Lazio si conferma in stabile discesa. Sono 47 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, quasi tutti concentrati a Roma e provincia, solo 4 i casi nelle altre province. I nuovi decessi di pazienti Covid 19 positivi sono stati 4 (0 in provincia di Rieti, 2 in provincia di Latina, 1 e 1 rispettivamente in provincia di Frosinone e Viterbo), mentre i guariti hanno raggiunto quota 2235 pazienti complessivamente e i tamponi effettuati sono ormai quasi 175.000. Il trend a livello regionale è allo 0,6%.

I numeri sono stati forniti dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, che è tornato a parlare della gestione dell’epidemia nelle Rsa private accredita, ribadendo che niente sarà più come prima: “Sono ad oggi 678 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio. Dove si sono registrate situazioni di criticità sono stati svolti audit per verificare la piena applicazione delle indicazioni. Saremo molto severi, fino in alcuni casi alla revoca dell’accreditamento. Chi ha tradito gli anziani non può stare più nel sistema sanitario regionale”.

Da lunedì inizierà invece la campagna di test seriologici che saranno somministrati a 300.000 cittadini. Il test coinvolgerà il personale sanitario, le forze dell’ordine il personale di Protezione Civile e Croce Rossa in prima fila durante l’emergenza. D’Amato ha spiegato che la previsione al momento è quella di trovare gli anticorpi al virus nel 3% della popolazione coinvolta.

Coronavirus Lazio: la situazione nelle Asl per Asl                      
Asl Roma 1: 16 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso la Casa della Salute di Via Clauzetto e 1 presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni;

Asl Roma 2: 9 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 95 anni con patologie pregresse. 5 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso il Policlinico Campus Biomedico e 1 presso la Casa della Salute Santa Caterina della Rosa;

Asl Roma 3: 2 nuovi casi positivi. 30 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso la direzione generale di Casal Bernocchi e 1 presso l’ex presidio del Forlanini;

Asl Roma 4:  2 nuovi casi positivi. 159 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale di Civitavecchia e 1 presso l’Ospedale di Bracciano;

Asl Roma 5: 7 nuovi casi positivi. 59 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso il Centro Agroalimentre di Guidonia e 1 a Colleferro, Via degli Esplosivi;

Asl Roma 6: 7 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 68 anni con precedenti patologie. 85 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da martedì 12 maggio operativi i primi due moduli della RSA pubblica di Albano per 27 posti letto. Sarà operativa 1 postazione di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale dei Castelli;

Asl di Latina: 2 nuovi casi positivi. 2 decessi: 2 uomini ultraottantenni con gravi patologie pregresse. 72 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale Goretti di Latina e 1 a Gaeta, Piazza di Liegro;

Asl di Frosinone: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 26 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale di Cassino e 1 presso l’Ospedale di Sora;

Asl di Viterbo: Non risultano nuovi casi positivi. 0 decessi. 3 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Sarà operativa 1 postazione di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza presso l’Ospedale Belcolle di Viterbo;

Asl di Rieti: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 1 persona è uscita dalla sorveglianza domiciliare. Sarà operativa 1 postazione di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza presso Piazzale Istituto D’Arte di Rieti;

Policlinico Umberto I: 88 pazienti ricoverati di cui 5 in terapia intensiva. 4 pazienti guariti;

Azienda ospedaliera San Camillo: Non si registrano nuovi casi positivi in accesso al pronto soccorso negli ultimi 4 giorni. Operativo il laboratorio per il test COVID H24;

Azienda sanitaria Sant’Andrea: 4 pazienti sono guariti. Operativo il laboratorio per il test COVID H24;

Azienda Ospedaliera San Giovanni: Operativo il laboratorio per il test COVID H24;

Policlinico Gemelli :89 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 15 in terapia intensiva;

Policlinico Tor Vergata:68 pazienti ricoverati di cui 5 in terapia intensiva. 6 pazienti guariti;

IFO: Operativo il laboratorio per il test sierologico e il laboratorio per il test COVID H24

Ares 118:Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: nella giornata di ieri 1 bambino di 2 anni dimesso clinicamente guarito,  i pazienti ricoverati al centro Covid di Palidoro restano 11: 9 i bambini e 2 le mamme.  Buone condizioni  generali per tutti i ricoverati;

Università Campus Bio-Medico: 31 pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 13 in terapia intensiva. 2 pazienti ultraottantenni sono guariti.