Il commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo ha affermato che nelle prossime settimane arriveranno altri 2 milioni di dosi del vaccino Pfizer che si andranno ad aggiungere agli arrivi già pianificati da parte della casa farmaceutica americana. Con l’attuale disponibilità di vaccini “si potranno vaccinare potenzialmente 25 milioni di persone” – ha rimarcato Figliuolo sottolineando che l’ampia disponibilità “consentirà di mantenere il ritmo elevato” che si sta tenendo,

anche in vista dell’inizio delle vaccinazioni per la fascia 5-11 anni (dal 16 dicembre) che comporterà un ampliamento della platea. Dal 1 all’8 dicembre sono state effettuate 3,5 milioni di somministrazioni, mezzo milione in più rispetto al target indicato, che ha permesso di superare in alcuni giorni le 500mila somministrazioni. Intanto, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, parlando a Radio Cusano Campus, ha detto che lo stato di emergenza “se necessario dovrà essere prolungato, ma comunque per poco tempo. Tutto dipende da quella che sarà l’evoluzione della pandemia. Ne siamo quasi fuori, la variante Omicron rimescola un po’ le carte, vediamo come si procede con le prime e con le terze dosi”.