I dati contenuti nel report esteso dell’Istituto superiore di Sanità (Iss), pubblicato oggi, evidenziano come il tasso di ricovero per non vaccinati over 12 (380 per 100.000) di 5 volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da 120 giorni (84 per 100.000) e 9 volte maggiore sui vaccinati con booster (41 per 100.000).

Il tasso di mortalità (24/12/2021-23/01/2022) per i non vaccinati è di circa 19 volte più alto sui vaccinati con booster (6 decessi per 100.000 abitanti) mentre i ricoveri in intensive (31/12/2021-30/01/2022) di 20 volte maggiore per i non vaccinati su chi ha avuto il booster. Il ministro della Salute, Roberto Speranza ha detto al congresso di Azione: “Finalmente vediamo la curva del contagio piegarsi sul lato giusto: credo che sia giusto guardare con fiducia alle prossime settimane. La nostra comunità nazionale è stata all’altezza della sfida lanciata dalla comunità scientifica. I vaccini e i richiami corrono molto velocemente”.