Luciano Spalletti, ct dell’Italia, ha svelato quasi interamente la formazione che scenderà in campo contro la Svizzera negli ottavi di finale di Euro 2024. La partita vedrà alcune novità rispetto alla formazione vista contro la Croazia. Dimarco è fuori per un problema al polpaccio, mentre Bastoni ha recuperato dalla febbre.

In difesa ci saranno Mancini e Bastoni come centrali, con Di Lorenzo e Darmian sulle fasce. A centrocampo, Fagioli prenderà il posto di Jorginho, affiancato da Barella e Cristante. In attacco, Scamacca partirà titolare, supportato da Chiesa a destra e El Shaarawy a sinistra. È prevista una staffetta tra Scamacca e Retegui.

Spalletti ha elogiato il selezionatore svizzero Murat Yakin e ha espresso il desiderio di mostrare un’Italia migliore rispetto a quanto visto finora. Il ct ha sottolineato la necessità di migliorare il livello di gioco e ha preparato la squadra anche per eventuali rigori, considerato che la partita potrebbe non decidersi entro i 120 minuti.

Domani, gli Azzurri saranno sostenuti da illustri tifosi presenti a Berlino, tra cui il presidente del Senato Ignazio La Russa, il ministro per lo sport e i giovani Andrea Abodi, e l’ambasciatore a Berlino Armando Varricchio. Saranno presenti anche il presidente della Figc, Gabriele Gravina, il presidente dell’Inter, Beppe Marotta, e il numero uno della Lega Pro, Matteo Marani, oltre a diversi ex giocatori come Marco Materazzi e Gianluca Zambrotta.

Il capitano dell’Italia, Gianluigi Donnarumma, ha espresso fiducia e determinazione, ricordando che la squadra deve limare gli errori visti nei gironi e dominare il gioco. “Sarà una partita completamente diversa, dobbiamo sbagliare il meno possibile. Sono convinto che la squadra è pronta,” ha concluso Donnarumma.