“Bloccare subito le nomine nei Consigli degli EGATO. Non è accettabile che la Sinistra Regionale dimissionaria continui ad occupare centri di potere, dispensando stipendi di molte migliaia di euro a non eletti e non candidati vicini all’ex Presidente Zingaretti, in cambio del supporto elettorale e con l’intento di creare difficoltà alla prossima maggioranza regionale.

La composizione dei Consigli di Gestione degli Ambiti Territoriali dei Rifiuti sarà compito di chi governerà il Lazio nei prossimi anni. Va quindi fermata la forzatura che vorrebbero imporre Dem. e Cinquestelle, per piazzare i loro esponenti al vertice di Enti che gestiranno con ingenti fondi pubblici, l’intero sistema dei rifiuti in città e paesi del Lazio. Deve cessare questo afferrare incarichi fuori tempo massimo, vergognoso sfregio alle regole istituzionali, che invece impongono alla uscente giunta di intervenire solo ed esclusivamente per l’ordinaria amministrazione”. Così in un comunicato i consiglieri regionali del Lazio di Fratelli d’Italia.