Giorgia Meloni, premier italiana, è stata classificata come la personalità più influente d’Europa nella categoria ‘Doers’ nella lista del 2024 stilata da POLITICO Europe. Questa categoria comprende i leader più attivi e concreti nella messa in campo delle loro politiche. Meloni è descritta come un “camaleonte” capace di sfidare le aspettative, con particolare attenzione alla sua politica nei confronti della Russia. POLITICO sottolinea che il prossimo anno elettorale sarà cruciale per Meloni, anche presidente dei Conservatori e Riformisti europei, poiché il Partito popolare europeo di centrodestra sembra interessato a una possibile alleanza post-elettorale che potrebbe ridisegnare il panorama politico europeo.

Il primo posto della lista generale va al possibile futuro premier polacco Donald Tusk, riconosciuto come “il vento del cambiamento”. Nella stessa categoria di Meloni, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Ue, si posiziona al secondo posto, seguita dal presidente francese Emmanuel Macron al terzo.

Nella categoria ‘Disrupters’, la presidente della Banca centrale russa, Elvira Nabiullina, riceve il riconoscimento per mantenere in funzione la macchina da guerra del presidente russo Vladimir Putin. Tra i ‘Dreamers’, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky guida la classifica, chiamato “il maratoneta” nella sua sfida contro Mosca.

Il ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il Pnrr, Raffaele Fitto, ha commentato il riconoscimento di POLITICO, sottolineando l’importanza del ruolo di Meloni e riconoscendo il successo della sua leadership in Italia e nella politica estera. Fitto ha evidenziato come la stampa internazionale riconosca e sottolinei l’efficacia della leadership di Meloni.