VITERBO – Cari Facchini, diamo notizia di un evento di portata storica. Oggi pomeriggio presso il Monastero di S.Rosa nella Sala del Quattrocento, si è svolto l’evento di presentazione della nuova mostra sulle Macchine di Santa Rosa e sul progetto “ INCASTRI PER RICOSTRUIRE “ con la presentazione dei modelli 3D componibili di VOLO D’ANGELI, realizzati dalle persone detenute della casa circondariale di Viterbo e donati al monastero di Santa Rosa.

I modelli sono stati realizzati in edizione limitata e i fondi raccolti dal monastero saranno devoluti a favore di progetti per le persone detenute e per il restauro di opere d’arte.
Alla presentazione erano presenti la Sindaca Chiara Frontini, il Vescovo Orazio Francesco Piazza, il Presidente del Sodalizio Massimo Mecarini, La madre Superiora Suor Francesca Pizzaia, il Cappellano del Sodalizio Don Alfredo Cento, e per il Centro Studi Santa Rosa Eleonora Rava.
Il Vescovo durante il suo intervento ha detto : “Ho intuito subito la bellezza del Sodalizio e il rapporto con questa giovane Santa che risponde ai potenti con l’esempio. Un esempio incarnato dai
facchini che sono una metafora del meglio della vita di oggi, per rendere possibile l’impossibile”.
A poi proseguito dicendo che voleva fare un regalo a tutti i Facchini e ha annunciato che : “I facchini di Santa Rosa andranno in visita privata da Papa Francesco, per la prima volta nella storia del Sodalizio”.
L’incontro in UDIENZA PRIVATA è previsto per l’11 gennaio 2024, nella Sala Clementina all’interno del palazzo apostolico.
Il Vescovo ha concluso dicendo di aver scritto un biglietto al Papa: “Sua Santità, sappia che queste persone sono tutte d’un sentimento, quello che servirebbe un po’ ovunque, dalla società alla politica”.
Dal Papa andranno tre delegazioni, una del Sodalizio, una dei minifacchini e una istituzionale .

I Facchini di Santa Rosa