Ad agosto 2021 si stima una diminuzione sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 116,6 a 116,2) sia dell’indice composito1 del clima di fiducia delle imprese (da 115,9 a 114,2). Lo rileva l’Istat sottolineando che la riduzione arriva dopo 8 mesi di aumento della fiducia.

“Dopo 8 mesi consecutivi di aumento, si legge, l’indice di fiducia delle imprese registra un calo di 1,7 punti percentuali, rimanendo comunque su livelli storicamente elevati. A determinare il calo dell’indice contribuiscono principalmente il settore manifatturiero e quello delle costruzioni, nonché i servizi di mercato”.