braccianti_ftg

A quanto apprende l’Adnkronos da autorevoli fonti di governo, l’intesa politica sulle misure contenute nel decreto rilancio comprende anche l’accordo sulla regolarizzazione dei cosiddetti lavoratori ‘invisibili’, al centro di un lungo braccio di ferro all’interno del governo.

“Sul tema dei lavoratori stagionali, colf e badanti è stato raggiunto un accordo che ritengo soddisfacente, frutto di un testo modificato e migliorato rispetto a quello di domenica scorsa, che accoglie nostre esplicite richieste e mette al centro il lavoro regolare”. Lo dichiara il capo politico del M5S e viceministro dell’Interno, Vito Crimi.

“Siamo contro qualsiasi sanatoria indiscriminata. Se ci sono imprenditori agricoli italiani ci chiedono una mano sulla questione dei lavoratori stranieri che devono assumere gliela diamo ma non deve essere un’occasione per sanatorie indiscriminate. Dobbiamo mettere al centro i nostri imprenditori e quello che ci stanno chiedendo”, ha ribadito dal canto suo il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio su Rete 4.