La Corte d’Assise d’Appello di Bologna, presieduta dal giudice Alberto Pederiali, ha confermato l’ergastolo per Paolo Bellini, ex terrorista di Avanguardia Nazionale, nel processo sulla strage della stazione di Bologna del 2 agosto 1980. La sentenza è stata emessa dopo sei ore di camera di consiglio.

Bellini era accusato di concorso con gli ex Nar già condannati, tra cui Giusva Fioravanti, Francesca Mambro, Luigi Ciavardini e Gilberto Cavallini. Anche Licio Gelli, Umberto Ortolani, Federico Umberto D’Amato e Mario Tedeschi, ormai deceduti, erano considerati mandanti, finanziatori o organizzatori dell’attentato.