Roma, 25 feb. (askanews) - "La Presidenza del Consiglio smentisce le notizie che stanno circolando in queste ore su una presunta chiusura, per decisione del Presidente Conte, di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Le decisioni e le misure adottate dal governo vengono comunicate esclusivamente attraverso i canali e le fonti ufficiali, alle quali si prega di far riferimento". E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.

Fratelli d’Italia ha tentato un blitz in commissione per garantire maggioranza al voto sul decreto superbonus, mentre Forza Italia si è opposta alla stretta proposta dal Ministero dell’Economia. Italia Viva ha sorprendentemente sostenuto l’emendamento del governo, spiazzando Forza Italia che ha preferito astenersi. Nonostante il disaccordo sulla retroattività, il Ministero dell’Economia ha mantenuto la sua posizione. Alla fine, si è raggiunta una mediazione, con l’accordo anche sulla sugar tax.

Il clima di tensione è stato palpabile al Senato, con Forza Italia che ha sostenuto il proprio punto di vista contro la retroattività e la sugar tax. Fratelli d’Italia ha cercato di garantire maggioranza cooptando un nuovo senatore, ma la situazione è stata risolta dal presidente del Senato. Nonostante tutto, la maggioranza è stata mantenuta anche se non completamente garantita.

Alla fine, è stato raggiunto un accordo sullo slittamento della sugar tax al luglio 2025, con il sostegno anche di Forza Italia. Questo successo è stato considerato un punto a favore del governo, ottenendo il via libera anche da parte di Italia Viva.