Nella notte numerosi missili russi sono caduti sulla capitale ucraina, mentre l’esercito ha assediato varie città lungo la strada tra il confine e la città, arrivando a raggiungere un aeroporto ad appena 130 chilometri dalla Polonia. L’antiaerea avrebbe abbattuto un velivolo sulla capitale dell’Ucraina.Combattimenti sono in corso a nord di Kiev. Fabio Prevedello, presidente della Associazione europea Italia-Ucraina ha detto:”Questa notte Romania e Polonia hanno aperto le frontiere. Fanno passare donne, bambini e anziani. C’è assistenza aiuto e sostegno per i profughi appena passato il confine. Ci sono lunghe code ma ci si muove. È permesso il passaggio con qualsiasi documento che dimostra l’identità”.

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky ha riferito come le forze russe hanno preso di mira anche le aree civili dell’Ucraina e come la Russia dovrà “parlare” con l’Ucraina “prima o poi” per porre fine ai combattimenti. Il presidente ucraino ha elogiato le forze ucraine che “fanno tutto il possibile” per difendere il Paese.