La premier Giorgia Meloni ha dato il via libera ad una cabina di regia per sciogliere i nodi che riguardano la manovra economica. La presidente del Consiglio si sarebbe appellata ai capigruppo della maggioranza perchè non si perda tempo. Meloni ha poi incontrato i sindacati. Il confronto con i contenuti della Manovra non ha convinto Cgil e Uil. Nel corso dell’incontro da parte dei sindacati , la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha detto che sono state avanzate molte proposte “sensate” ma “spetta al governo la responsabilità di fare delle scelte e se mettessimo in fila tutte le richieste non ci sarebbero le risorse per fare tutto” . I sindacati hanno dal canto loro affermato che nella manovra “non c’è risposta all’emergenza dei salari e delle pensioni”.  “Abbiamo confermato il giudizio negativo sulla manovra, in particolare sui redditi. Abbiamo posto il tema della precarietà e il problema sul fisco e l’evasione. La logica della flat tax è sbagliata. Le risposte del governo hanno confermato profonde distanze sul fisco e sulla precarietà”. Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi.