Dopo oltre tre decenni, il famoso Capitano Ultimo, noto per il suo ruolo chiave nell’arresto di Totò Riina, ha finalmente svelato il suo volto in pubblico. Questo avvenimento straordinario è avvenuto oggi al teatro Quirino di Roma, durante il lancio della campagna elettorale per “Libertà”, la lista fondata da Cateno De Luca.

Sergio De Caprio, conosciuto come Capitano Ultimo per la sua carriera nei Carabinieri, ha deciso di togliersi il passamontagna che indossava da gennaio 1993, dichiarando che questa azione è un “atto d’amore” in vista delle elezioni. “Così come ho svolto il mio dovere da Carabiniere, affronterò questa campagna”, ha affermato.

Il teatro Quirino era gremito per l’evento, con Cateno De Luca che ha presentato il simbolo definitivo e il manifesto politico di “Libertà”. Accanto a lui c’era Laura Castelli, ex vice ministra del Movimento 5 Stelle, pronta a correre la corsa elettorale a Roma. De Luca ha aperto la campagna elettorale per la coalizione “Libertà”, dichiarando che sono “21 movimenti” pronti a promuovere un’agenda politica volta a ridurre l’influenza dell’Europa e a favorire la sovranità nazionale.

Il manifesto politico sottoscritto dai partiti che aderiscono alla lista di De Luca si intitola ‘Uniti contro l’Europa liberticida’, e presenta 19 punti chiave incentrati sui valori di “Pace, Sovranità, Equità, Federalismo”.

Questo evento segna un momento significativo nella carriera di Capitano Ultimo e nel panorama politico italiano, promettendo una campagna elettorale intensa e ricca di dibattiti.