Secondo dati diffusi dalle autorità croate, nella regione interessata dal sisma sono almeno 22 mila le case e gli edifici danneggiati. Il 20% degli 8.743 edifici ispezionati finora sono stati completamente distrutti. Le persone colpite sono complessivamente 116 mila, delle quali 66 mila hanno subito danni. Delle 56 scuole ispezionate, 23 sono agibili, dieci lo sono in parte, mentre 21 sono inutilizzabili, totalmente o in parte. Gli sfollati vengono ospitati in tende della protezione e container e unità abitative.