La fondazione Di Vittorio della Cgil ha stimato che oltre 9 milioni di persone in seria difficoltà con il lavoro. La fondazione ha calcolato come la disoccupazione sostanziale nel 2021 sia stata del 16% a fronte di un tasso di disoccupazione ufficiale del 9,5%.
In quest’area, che comprende disoccupati e inattivi (scoraggiati, bloccati o sospesi perchè ad esempio in cig), ricadono quasi 4,3 milioni di persone, delle quali formalmente disoccupate più di 2,3 milioni. Se a questa si aggiunge anche l’area di disagio occupazione, che comprende chi ha un lavoro temporaneo o part-time involontario e raccoglie quasi 4,9 milioni di persone, si arriva a più di 9,1 milioni in difficoltà.