Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha presentato una richiesta alla Camera preliminare del tribunale per l’emissione di mandati di arresto contro il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu e il ministro della Difesa Yoav Gallant. I due sono accusati di “crimini di guerra e crimini contro l’umanità” commessi nella Striscia di Gaza a partire dall’8 ottobre 2023.

Parallelamente, il procuratore ha sollecitato l’emissione di mandati di arresto anche contro i leader di Hamas: Yahya Sinwar, Mohammed Deif, Ismail Haniyeh e Diab Ibrahim Al Masri. Questi sono accusati degli stessi crimini, “crimini di guerra e contro l’umanità”, commessi sia in Israele che nella Striscia di Gaza dal 7 ottobre 2023.