Roma è la città più sporca al mondo secondo la rivista “TimeOut”

Secondo un’indagine effettuata tra i lettori della rivista inglese Time Out alla capitale va la maglia nera come città più sporca

Le condizioni in cui versa la Capitale sono celebri al mondo. In negativo però. Secondo la britannica Time Out, rivista specializzata nel settore dei viaggi, Roma ha ottenuto un risultato tutt’altro che entusiasmante.

“New York è una delle tre città più sporche al mondo” ha scritto Will Gleason sulla testata, citando una ricerca della stessa Time Out. Il giornalista britannico ha però specificato che “viene subito dopo Roma e Bangkok”. E’ quanto emerge dall’indagine che la rivista ha effettuato su oltre 27mila lettori che abitano nelle principali città del pianeta.

Nell’indagine, i cui risultati ancora non sono stati pubblicati sul sito di TimeOut, è composta da una serie di domande, poste sulla percezione del lettore nei confronti della città in cui vive o lavora. Il giudizio impietoso sulla Capitale, quindi, è frutto della valutazione degli stessi romani. O almeno di chi, per ragioni professionali, frequenta la città eterna.

“In effetti – ha sottolineato Gleason che ha impostato il suo articolo sulle condizioni della Grande Mela – la maggioranza degli intervistati, il 55% per l’esattezza”, ha definito New York city “sporca”. Magra consolazione per la Capitale le cui condizioni hanno raggiunto anche gli onori della cronaca d’oltremanica. E non solo.