ROMA– Si inaugura oggi a Roma presso la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico la TRIPLE BENCH, panchina viola, colore della lotta all’Epilessia, realizzata dal designer statunitense Christopher Edward Bangle, grazie alla collaborazione della Lega Italiana Contro l’Epilessia LICE, e Fondazione LICE con la Fondazione Big Bench Community Project, alla presenza di Laura Tassi, Presidente e Oriano Mecarelli, Past President LICE e, per la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, dell’Amministratore delegato e Direttore generale Paolo Sormani e del Direttore dell’Unità di Neurologia prof. Vincenzo Di Lazzaro.

“Siamo oggi riuniti – ha dichiarato Laura Tassi, Presidente LICE, neurologo presso la Chirurgia dell’Epilessia e del Parkinson del Niguarda, Milano – in occasione dell’inaugurazione della Triple Bench dedicata a tutte le Persone con Epilessia, per ricordare che bisogna avere coraggio, nonostante la malattia, e scardinare i tabù che gravano sulla percezione di chi ne soffre e per sensibilizzare la popolazione su questa patologia, che si cela tra vergogna e le obbiettive difficoltà di tutti i giorni. Ringraziamo la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico per averci concesso quest’opportunità. Ogni nuova panchina è un ulteriore obiettivo raggiunto, un passo avanti nella lotta contro l’Epilessia”.

“Davvero una grande emozione – sottolinea Oriano Mecarelli, Past President LICE – poter assistere alla collocazione della Triple Bench viola dedicata all’Epilessia e per questo ringraziamo ancora una volta la Big Bench Community Project che ci ha affiancato quest’anno nella nostra Campagna di sensibilizzazione 2024. Sulle nostre panchine sarà bello sedersi e trovarsi per favorire l’inclusione delle Persone con Epilessia. Proprio il claim “Metti in panchina l’Epilessia” ha un particolare significato metaforico: facciamo in modo di riuscire a sconfiggere l’Epilessia, a metterla da parte, e combattiamo lo stigma che comporta”.

Prosegue la Campagna di awareness 2024 di LICE e Fondazione LICE dal titolo “Metti in panchina l’Epilessia”, con l’obiettivo di promuovere la collocazione o riutilizzo di panchine nelle principali città d’Italia (giardini rionali, parchi, viali e all’interno di ospedali) di colore viola. Si tratta di un progetto a lungo respiro che proseguirà nel corso degli anni. Tutte le panchine viola avranno una targa con il Logo di Fondazione LICE.

“Da anni il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico si dedica attivamente all’assistenza di persone colpite da malattie neurologiche, tra cui l’Epilessia – dichiara Paolo Sormani, AD e Direttore della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico – Anche grazie a strumentazioni di diagnostica avanzate, come i video-elettroencefalogrammi, l’electrical source imaging, fino alla risonanza magnetica 3 Tesla, oggi siamo riconosciuti come centro clinico di terzo livello (il più alto) per adulti, così come definito dai criteri della Lega Italiana Contro L’epilessia”.

“Seguiamo oltre 5.000 persone provenienti da tutta Italia, grazie a un team di neurologi dedicato e terapie avanzate, come trial sperimentali farmacologici e non – sottolinea Giovanni Assenza, neurologo della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e coordinatore della LICE per la Macroarea Lazio e Abruzzo – La nostra Fondazione è inoltre tra i principali contributori italiani alla ricerca neurofisiologica in ambito epilettologico con lo studio di biomarkers elettroencefalografici di risposta terapeutica che possano permettere una migliore previsione prognostica e individualizzazione delle cure”.

La Campagna “Metti in Panchina l’Epilessia”

Perché le panchine

Le panchine, spesso considerate elementi marginali nell’arredo urbano, svolgono un ruolo cruciale nella nostra vita quotidiana. Non sono semplicemente luoghi di riposo, ma spazi che favoriscono l’incontro, la riflessione e la socializzazione. Le panchine offrono un’opportunità per contemplare il mondo circostante, per scambiare pensieri con amici o sconosciuti, creando connessioni umane in un mondo sempre più frenetico. Inoltre, fungono da testimoni silenziosi di storie personali, assistendo a incontri romantici, momenti di tristezza e di gioia, sempre accogliendo e offrendo riposo. L’importanza delle panchine si estende oltre la loro funzione, solo apparentemente banale, contribuendo a plasmare la tessitura sociale delle comunità e a conferire un senso di appartenenza agli spazi pubblici.

Il colore viola

Il colore viola è associato alla consapevolezza dell’Epilessia attraverso campagne di sensibilizzazione. Questo colore è stato scelto per rappresentare solidarietà e supporto alle persone affette da tale patologia, contribuendo a diffondere informazioni e sconfiggere insieme lo stigma e la paura del “diverso”. Perché siamo tutti unici con le nostre peculiarità. Unire i due concetti è stato facile, si sono incontrati su una panchina!

Panchine inaugurate

 

Con la TRIPLE BENCH, attualmente le panchine già inaugurate sono 11: quasi tutte sono panchine riqualificate per recuperare il patrimonio urbanistico del territorio.

1. Milano – Ospedale Niguarda

2. Novara – Parco dell’Allea

3. Bari – Lungomare

eADV

4. Monticchio Bagni (comune di Rionero in Vulture – PZ)

5. Monticchio Sgarroni (comune di Rionero in Vulture – PZ)

6. Reggio Calabria – Piazza Castello Aragonese

7. Putignano (BA)