Italia e Turchia unite nella condanna della guerra in Ucraina e nella ricerca di soluzioni, a partire dalla crisi del grano, che diano primi segnali di un percorso verso la pace. Il vertice tra Italia e Turchia è per Mario Draghi  l’occasione per rinsaldare il rapporto tra due paesi “partner, amici alleati”, ma anche per lanciare un avvertimento sui migranti all’amico Erdogan, alla Grecia, e all’Europa: gli sbarchi, che sono triplicati proprio sulla rotta orientale, oramai hanno raggiunto “il limite” anche per un paese aperto e accogliente come l’Italia.

“Italia e Turchia sono partner, amici alleati”- ha detto Draghi al termine dell’incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Italia e Turchia hanno firmato 9 accordi per “rafforzare la cooperazione”- ha affermato Erdogan.  Il premier Draghi ha anche auspicato un rapido sblocco del trasporto delle derrate alimentari.